Tiro alla fune sul Sud
04/11/2002 15.14.00
La legge Finanziaria è un po’, come la coperta di Linus: sempre troppo corta. Se la tiri da una parte, ne lascia scoperta un’altra. A furia di tirare e allungare, talvolta si strappa. Poi si rappezza, ma lascia sempre scoperto qualcosa. Regola immutabile dalla prima alla seconda Repubblica: fino all’approvazione definitiva, nessuno ne conosce con precisione il testo. È probabile, anzi, che ne vengano diffusi diversi, per saggiare le reazioni. È avvenuto anche stavolta: si è partiti con il «solenne» impegno di recuperare le risorse per il Mezzogiorno, ma poi, lima di qui, aggiungi di là, i conti rischiano di non tornare. Ora, con le ultime «correzioni» con una mano si concede e con l’altra si toglie: un tiro alla fune continuo, capace di scoraggiare anche i più tenaci. Alla faccia delle promesse «semplificazioni». Il Sud aspetterà ancora? (Felice de Sanctis) La Gazzetta del Mezzogiorno - 1ª pagina - 4.11.2002
Felice de Sanctis
Copyright© 2006 Felicedesanctis.it .Tutti i diritti riservati. Powered By Pc Planet