Viaggi in aereo? Tu arrivi ma le valigie no
Nord e Sud uniti nel caos
13/04/1996 9.06.00
FELICE DE SANCTIS Chi continua a parlare dell’efficienza lombarda contrapposta alla deficienza organizzativa del Sud, sarà costretto a ricredersi. Vi è mai capitato di viaggiare in aereo e di non arrivare contemporaneamente ai bagagli? Quello che per qualcuno di noi può sembrare un'eccezione, spesso diventa quasi una regola, alla quale stranamente e colpevolmente ci siamo abituati. Ma questo non giustifica il continuo caos che avviene negli aeroporti. Chi avesse avuto la sfortuna di transitare per Milano, di ritorno dalle vacanze pasquali, avrebbe avuto la sgradevole sorpresa di arrivare a destinazione senza bagagli. «Il disservizio è dovuto all’intenso traffico tipico delle festività e alla congestione dei voli», spiegano all’Alitalia, ma le disfunzioni restano. «Tutta colpa della gestione degli aeroporti», dice una gentile signorina addetta alle denunce di smarrimento delle valigie all’aeroporto di Bari-Palese. «Da quando hanno privatizzato tutto - aggiunge - le cose non funzionano più puntualmente». Così, se vi va bene - come è accaduto a qualche fortunato», martedì sera a Palese - potete riavere il bagaglio due giorni dopo. Se va male, vi rimborseranno con una somma fino ad un massimo di 430mila lire. Allora, meglio viaggiare col bagaglio a mano. Se ritornate dall’estero, ad annunciarvi l’arrivo in Italia non è solo l’Alitalia che «si augura di ospitarvi ancora a bordo dei nostri aerei», ma il disservizio a terra. Insomma, ben tornati in Italia, nella nostra confusione quotidiana. E spesso a far la parte del disorganizzato è il Nord. Ma i giornali lombardi non ne parlano. Magari, poi, speculano sulle lamentele dei passeggeri infuriati sbarcati a Bari, che protestano per la scomparsa dei bagagli, spediti, però, da Milano e finiti chissà dove. Lontana mille miglia la «Milano da bere» dopo Tangentopoli, ora il capoluogo lombardo sembra molto molto «meridionale». Con buona pace di Bossi. Altre che separatismo, l’Italia è più unita che mai. Nel caos. La Gazzetta del Mezzogiorno - 13.4.1996
Felice de Sanctis
Copyright© 2006 Felicedesanctis.it .Tutti i diritti riservati. Powered By Pc Planet