Ferrovie, tra Lumaca e Formica
23/07/2006 9.36.00
Quante volte i pendolari hanno maledetto le ferrovie per i ritardi divenuti ormai cronici in un’Italia che della puntualità non ha mai fatto una bandiera? Ebbene questa volta forse siamo alla vigilia di un radicale cambiamento, almeno per le Ferrovie Sud Est che - promettono i dirigenti - saranno più veloci attraverso «l’ottimizzazione del servizio informativo per l’utenza e una più efficiente programmazione delle corse». Ne danno notizia la Cisl pugliese e l’Adiconsum, l’associazione dei consumatori, rilevando che la risposta è arrivata dopo varie sollecitazioni dei viaggiatori. Dubitare di questa promessa è legittimo, considerata l’esperienza passata. Ma poi, in questo caso, consentiteci un pizzico di scetticismo in più: l’impegno sulla velocità è stato assunto dal responsabile per l’esercizio su strada ferrata, Enrico Lumaca, e da quello su gomma, dottor Formica. Avevano ragione i latini quando dicevano nomen omen, il destino è nel nome, soprattutto quando con quei nomi si lavora nel settore dei trasporti. La Gazzetta del Mezzogiorno - 1ª pagina - 23.7.2006
Felice de Sanctis
Copyright© 2006 Felicedesanctis.it .Tutti i diritti riservati. Powered By Pc Planet