Parassita è il Nord
A lui tutto, e al Sud le briciole
06/11/1993 20.25.00
FELICE DE SANCTIS «Le bugie hanno le gambe corte». Ce lo dicevano già quand’eravamo bambini. Allora nessuno sognava di dividere l’Italia in due tronconi. Anzi esisteva ancora il concetto di Patria, oggi, purtroppo, in disuso. Anche il bambino Bossi (foto), che di bugie ne racconta tante, dai presunti titoli di studio ai «celodurismi» tutti da verificare, deve aver imparato questo antico adagio, patrimonio di tutte le mamme d’Italia. Basta avere pazienza e le bugie prima o poi vengono alla luce. E’ accaduto anche questa volta. Il Sud ha una pazienza secolare. Chi ha detto che gli interventi statali nel Mezzogiorno hanno messo in crisi l’economia del Paese? La solita Lega. Che ora dovrebbe ricredersi di fronte alla forza delle cifre. A scoprire la «bugia» è stato il settimanale economico «Impresa», che ha condotto un’indagine, dal 1950 ad oggi, «scoprendo» che le risorse trasferite non hanno mai superato la media dello 0,7 per cento. Avete letto bene: 0,7 per cento. Non si arriva nemmeno all’1 per cento. Se poi guardiamo al reddito delle famiglie, abbiamo un’ulteriore conferma: 41 milioni l’anno al Nord contro i poco più di 30 al Sud. Ma al reddito della famiglia del Nord partecipa anche lo Stato con trasferimenti diretti per oltre 8 milioni, mentre alla famiglia meridionale vanno poco più di 6 milioni. Non finisce qui. Prendiamo, ad esempio, le imprese. Dei 60mila miliardi trasferiti dallo Stato alle aziende, almeno 35mila affluiscono direttamente agli «scontenti parassitari» del Nord e altri 10mila sono assorbiti dalle imprese settentrionali che effettuano in vestimenti nel Mezzogiorno. Contento Bossi? Anche se il leader della Lega non ha molta dimestichezza con i numeri, un piccolo formicolio al naso dovrebbe cominciare ad avvertirlo. E dovrebbe anche cambiare slogan: «ce l’ho lungo». Il naso. La Gazzetta del Mezzogiorno - 1ª pagina - 6.11.1993
Felice de Sanctis
Copyright© 2006 Felicedesanctis.it .Tutti i diritti riservati. Powered By Pc Planet